Storia

LA STORIA DI MH WAY È LA STORIA DEI SUOI PRODOTTI E DEL PROGETTO CHE STA DIETRO ALLA LORO CREAZIONE
Tutto ha inizio nel 1982, quando Makio Hasuike progetta CROMA, cartellina porta disegni nata per soddisfare un desiderio di libertà e leggerezza.
Un progetto di sintesi costruttiva che sfrutta un materiale povero, un foglio in cartone plastificato, fustellato e cordonato.
PIUMA
Leggera , trasparente e impermeabile, questa serie di contenitori innovativi diventa un’icona. L’originale tra i più copiati al mondo.
La serie di borse, zaini e cartellette in tessuto colorato con le inconfondibili chiusure regolabili in plastica.
impronta
Zaino in tessuto termoformato che rivoluziona la percezione di morbidezza e protezione sfruttando la tecnologia manifatturiera della corsetteria.
Zoom
Il primo tubo porta disegni telescopico. Strumento pratico ed efficiente, diventa anche sistema di archiviazione con “Zoom System”.
Porta agenda in plastica rigida a cerniera integrata realizzato da un unico stampo di polipropilene assottigliato per permetterne la flessibilità.
Gli anni ’80 vedono Il successo internazionale e la nascita di diverse linee dedicate al lavoro.
Nel 1987 apre il primo punto vendita monomarca in via Durini 2 a Milano.
Nel 1988, a sostegno del mercato internazionale in espansione, apre a Parigi il negozio di Rue De Saint Péres in Saint-Germain.
desk
Makio Hasuike li definisce oggetti “non disegnati”. La scrivania diventa il terreno su cui si stagliano “architetture” uniche.
Ampia gamma di borse, valigeria e accessori in tessuto balistico altamente resistente e con bordatura in tubolare di plastica flessibile.
Negli anni’90 MH WAY allarga i canali di vendita nel settore del lavoro, del tempo libero e del viaggio.
Nel 1991 apre il secondo negozio monomarca in Corso Magenta 5 a Milano.
Borse da lavoro in tessuto con maniglia basculante quadrata e tasche esterne “passanti“ o a rapida apertura.
soft
Cartelle morbide ma indeformabili in vari formati. L’esterno, come un guscio protettivo, nasconde un interno multifunzione.
Nel 1993 apre il terzo negozio monomarca in Via Durini 5, i negozi in franchising di Roma, Pescara, Monaco di Baviera e Sidney seguiti da Singapore e Buenos Aires nel 1995, Taipei, Miami, Hong Kong e Bangkok nel 1996. Inizia la distribuzione nel settore della pelletteria.
arabica
Serie di cartelle e porta disegni in fogli di polipropilene colorato e gomma sintetica flessibile per le chiusure e la maniglia.
Nel 1998 apre a Parigi il negozio di Blvd Saint Germain e in Italia vengono aperti 60 corner MH WAY all’interno di punti vendita qualificati della cartoleria.
allegra
Il design che si crea attorno alla persona. Leggere e versatili, sono borse da indossare che aderiscono al corpo e ai suoi movimenti.
è una linea giovane che comprende zaini, borse e accessori. Ampi vani, tasche e interni attrezzati esaltano immediatezza e praticità.
Aumentano i punti vendita della pelletteria e sono 17 anni trascorsi dall’apertura del box vendita MH WAY a La Rinascente di Milano nel settore della cartoleria/ufficio.
Gli anni ’00 vedono la sperimentazione attraverso l’uso di materiali tecnologici o naturali, la loro inconsueta combinazione e la ricerca di nuove funzionalità.
Dolce
Abbina materiali tecnologici e pelle per borse da lavoro, porta documenti, zaini e astucci. MH WAY per prima propone la borsa che diventa zaino.
comprende borse, borsoni e trolley accessoriati di sacche removibili e compattabili in tessuto impermeabile leggero.
zip
Un oggetto sintetico privo di dettagli superflui, racchiuso nella linea pura di una sagoma
buccia
Lo scorrere della zip da vita alla forma tra spazio definito e da definire. Come la buccia di un frutto attorno alla polpa che protegge.
Quattro borse in un’unica borsa personalizzabile per un totale di 80 possibili configurazioni variabili per colori, materiali e dimensione.
I prodotti MH Way entrano nello shop del MoMA di New York
Apertura di diversi corner in Giappone nel settore del retail design
Rappresenta un’attitudine: il recupero di materiali poveri e l’esaltazione della loro natura attreverso una nuova espressività
urban
È dedicata alla mobilità leggera e agli appassionati della bici. Giovane e versatile aderisce perfettamente allo spirito della vita urbana.
Primo evento URBAN BIKE TOUR Milano
Italiano